Risolvere definitivamente un problema sessuale è possibile.

Sono Rita Ciani, sessuologa e psicoterapeuta specializzata nel trattamento breve e strategico dei disturbi sessuali.

Ho provato sulla mia pelle cosa significa vivere con dei limiti.

Ho scoperto che alcuni non li puoi eliminare, altri non li puoi superare ma tutti si possono spostare un passo più in avanti.

Mi sono concentrata nello studio dei vari approcci terapeutici e nella ricerca degli strumenti utili a fornire soluzioni concrete in tempi brevi.

Attraverso un percorso personalizzato basato su esperienze strategiche ti aiuto a raggiungere i tuoi obiettivi e realizzare quello che di più prezioso desideri.

Arriva il momento in cui devi fare i conti con te stesso e con i tuoi limiti.

 

Ti senti “rotto“, qualche pezzo dentro di te non funziona più come prima o forse, non lo sapevi ma è sempre stato stato difettoso.

Tutto quello che con fatica hai conquistato rischia di scivolarti via dalle mani, rischia di non essere abbastanza.

Ti senti di non essere abbastanza.

Ti senti di non essere all’altezza.

Ti senti di non essere apprezzato.

Ti senti di aver perso il controllo.

Hai paura di fallire.

Hai paura di sbagliare.

 

Non ci posso credere.

A

Il giorno zero.

Il giorno zero è il giorno in cui diventi consapevole di avere dei limiti.

Nell’istante in cui questo accade, tutto intorno a te e dentro di te si congela, fai un respiro profondo e poi provi a non farci caso.

Cerchi di non dare troppa importanza alle tue emozioni, a quello che senti. Provi a distrarti o a cercare una spiegazione, una risposta al tuo “perché” che risolva il tuo problema e ti faccia tornare come prima.

Trovi delle soluzioni che tamponano il problema, per un pò sembra essere superato, sembra essere solo un brutto ricordo…

Fino a quando il giorno zero si ripete…

E allora cerchi di nuovo di calmarti e di fare di nuovo un bel respiro profondo ma ogni volta che l’aria entra dalle tue narici e scende nei tuoi polmoni senti dentro di te aprirsi una voragine che risucchia anche l’ultimo granello di autostima che ti è rimasto.

Adesso ti senti sprofondare, è accaduto di nuovo, è tutto vero! 

 

A

Ogni problema ti mette in moto.

Prendere consapevolezza di avere un problema è come aver aperto il vaso di pandora.

Adesso c’è una sola conseguenza possibile, un solo desiderio…

Trovare una soluzione e farlo nel più breve tempo possibile. 

Quando arriva la difficoltà cerchi di risolverla con i mezzi e i modi che conosci, quelli che nel breve tempo ti danno sollievo, o almeno è quello che pensi. All’inizio i comportamenti, le azioni, i gesti che fai per tamponare il disagio ti fanno sentire al sicuro e protetto, del resto è la cosa che riesce meglio fare.

Tuttavia con il passare del tempo la soluzione provvisoria si rivela l’unica cosa che riesci ad attuare e si trasforma in un copione che ripetuto diventa la prigione che da solo ti sei costruito.

 

A

Quando la soluzione non arriva prende vita la solitudine

Da una parte la paura che ti blocca e dall’altra la rabbia che ti annebbia la vista per non parlare del dolore che ti annienta.

Essere bloccati in un problema, in un disturbo porta inevitabilmente a fare i conti con un gelido bagno di realtà:

Nessuno ti capisce

Tutti hanno una soluzione tranne te

Per gli altri sembra tutto così semplice

ed è così che ti senti: 

O

sempre più incapace

O

di non essere all’altezza

O

incompreso

O

inutile

O

fallito

O

sbagliato

O

impotente

O

di non avere il controllo

O

solo anche in mezzo ad un miliardo di persone

Anch’io come te sono stata dall’altra parte.

A

La mia forza?

So esattamente di quello che parli, so come ci sente. Conosco il dolore e non perché io l’ho vissuto attraverso i miei paziente.

Ti svelo segreto:

L’ho vissuto per prima!

E posso dirti: perché no?

Risolvere problemi invalidanti è possibile.

Riprendere il controllo della propria vita è possibile. 

Per farlo però devi essere disposto a metterti in gioco a 360°. 

E’ vero, ci sono riuscita, ma non è stato facile. Ho dovuto sconfiggere più di un demone annidato dentro di me e mi sono messa in discussione più di una volta.

Devo farti una confessione…

Se cerchi una magia sono costretta a disattendere le tue aspettative, io non ti posso aiutare.

Sono la testimonianza a più riprese di come la diagnosi rischia di diventare una profezia che si autorealizza e di come l’illusione di quell’etichetta attaccata addosso non aiuta a guarire.

C’è un’altra confessione che ti devo fare…

Mi dispiace ma…

Se cerchi solo una diagnosi, io non ti posso aiutare.

Se cerchi un colpevole, io non ti posso aiutare.

Lascia che ti spieghi…

Ricercare un perché o un colpevole non fa parte del mio modo di vivere e lavorare. Il solo pensiero di far dipendere i miei mali da qualcuno che non sia io lo vivrei come una condanna e dovrei arrendermi.

Mi dispiace deluderti di nuovo ma io non mi arrendo. Io combatto.

Ti svelo un segreto…

  • Se hai la forza di combattere.
  • Se non hai più la forza di combattere ma non ti vuoi arrendere.
  • Se vuoi risolvere il tuo problema.
  • Se vuoi uscire da questo pantano.
  • Se sei disposto a metterti in discussione a 360°.

Allora posso aiutarti.  

Sono alla costante ricerca di quel dettaglio che fa la differenza,

correndo il rischio di perdermi.

 Amo i puzzle da sempre, adoro trovare quel piccolo dettaglio, perfetto, unico e fondamentale per fare in modo che l’immagine una volta completata sia perfetta.

L’errore, anche il più piccolo, non è contemplato.

Fissata per il dettaglio, perché è quello che fa la differenza, a volte corro il rischio di perdermi nella ricerca e nello studio degli strumenti terapeutici utili a garantire un intervento costruito ad hoc.

Chi realizza puzzle come me da 35 anni è ben allenato ad impiegare il massimo dell’attenzione al dettaglio, senza però mai perdere di vista l’immagine finale nella sua globalità, unico modo per portare a termine l’opera.

Questa sono io e questo è il mio modo di lavorare.

Una danza continua che per me è naturale e che mi permette di avere una visione sulla persona e sul suo problema al contempo globale e analitica.

Questo nessuno lo può insegnare, ma lo puoi apprendere.

Cambiare per creare.

A

Ammetto nella mia sventura di aver avuto un vero vantaggio.

Lascia che ti racconti…

Essendo del “mestiere” conoscevo le differenze di intervento tra i vari approcci terapeutici e non è stato difficile per me individuare il terapeuta più indicato per risolvere il mio problema.

Almeno così credevo.

Come probabilmente ti sarà capitato, la pratica è molto diversa dalla teoria. Devo ammettere che in questo caso c’è stata troppa teoria e poca pratica. La verità è che a nessuno piace star male ed io volevo tornare a vivere la mia vita nel più breve tempo possibile. 

Questo mi aveva portato ad essere più impaziente; cominciai a guardarmi intorno, avevo bisogno di un intervento mirato dovevo trovare solo un approccio più concreto.

Non fu difficile.

Perfetto. Avevo la soluzione!!

Dovevo solo adattarmi alle tecniche proposte.

Funzionava?

Si.

Ero soddisfatta?

No.

La verità è che non mi sentivo di essere fuori dal problema, di aver risolto definitivamente, mi stavo adattando a tecniche ma continuavo a comportami da “malata”.  Tutti avevano qualcosa di valido ma nessuno era perfetto.

Non sapevo più che fare, pensavo che doveva esserci qualcosa di risolutivo e breve allo stesso.

Pensavo e ripensavo. Questo tarlo sembrava essersi impossessato della mia mente.

Fino a quando un giorno accadde per me l’impensabile.

Avevo trovato il terreno fertile sul quale costruire un percorso personalizzato per risolvere i problemi in tempi brevi.

Psicologa, sessuologa, psicoterapeuta e formatore.

Studiare è la mia costante nella vita.

Ricercare con curiosità e profondo interesse all’interno dei vari approcci terapeutici e degli ultimi studi scientifici tutto quello che può essere utile per fornire un intervento personalizzato ma al tempo stesso breve e risolutivo.

Al contrario dei miei colleghi mantenendo il focus sulla sessuologia sono andata alla ricerca all’interno dei vari approcci di nuovi strumenti utili da personalizzare.

CREARE UNA SANA AUTOSTIMA

Da 12 anni aiuto le persone a costruire una sana autostima e realizzare i propri obiettivi.

PSICOTERAPIA E SESSUOLOGIA

7 anni mi occupo dei problemi relativi alla sfera sessuale e all’attività clinica di psicoterapia.

FORMAZIONE

Da 5 anni sono formatore in diversi corsi di sessuologia, autostima legata alle relazioni amorose e problem solving strategico.

Psicologa, sessuologa e psicoterapeuta.

 

Sono Psicoterapeuta specializzata in Terapia Breve Strategica.

Sono psicologa clinica, sessuologa, terapeuta Emdr e Ipnologo.

Come sessuologa ho studiato i vari approcci terapeutici dal punto di vista della sessualità per fornire un intervento personalizzato ma al tempo stesso breve e risolutivo.

Al contrario dei miei colleghi mantenendo il focus sulla sessuologia sono andata alla ricerca all'interno dei vari approcci di nuovi strumenti utili da personalizzare.

Da 12 anni aiuto le persone a costruire una sana autostima e realizzare i propri obiettivi.

Da 7 anni mi occupo dei problemi relativi alla sfera sessuale e all'attività clinica di psicoterapia.

Da 5 anni sono formatore in diversi corsi di sessuologia, autostima legata alle relazioni amorose e problem solving strategico.

Appassionata di Problem solving strategico, crescita personale ed autostima le ho integrate alla mia terapia sessuologica e clinica.

Parole di chi ho avuto il piacere di aiutare.

Nuova vita

Le sedute di psicoterapia stanno trasformando la mia vita... grazie grazie grazie grazie grazie Rita.

Giovanna

Guarire dal panico

Eccellente, mi ha salvata da un brutto periodo di attacchi di panico e stress. Le devo la mia felicità e guarigione completa. 

V.R.

Stile informale ma professionale

Già dopo la prima seduta mia figlia si è sentita nettamente meglio. Ci è piaciuto lo stile informale ma professionale della dottoressa e la sua attenzione. Ha ascoltato molto e dato compiti a casa. 

...

Un faro nella tempesta

Una professionista eccellente che diventa una grande amica. Ha sempre il giusto consiglio, ti sprona, ti motiva e riesce sempre a tirare fuori il meglio di te anche quando tutto appare perso. E' un faro nella tempesta Rita.

M.G.

Cambiare per costruire la tua autostima:

Video corso gratuito per ricostruire una sana autostima e ritornare a vivere le tue giornate all'insegna della sicurezza e della soddisfazione.